Il mondo è tutto ciò che accade
(Ludwig Wittgenstein)
ita | eng
Area Clienti
Guerra del biogas Sacra tenta la carta dell ultimo ricorso
Date: 04/11/2015
CAPALBIO. La vicenda del biogas a Capalbio pareva chiusa ma così non è, almeno nelle intenzioni della società Sacra che ha deciso di tentare un’ultima carta e far ricorso “per revocazione” contro la sentenza del Consiglio di stato che le aveva dato torto imponendo l’ultimo stop alla centrale a biogas. L’ultimo giudizio amministrativo, con sentenza 1167/2015, aveva infatti accolto l’appello del Comune di Capalbio (assistito dall’avvocato Alessandro Antichi) e della Provincia di Grosseto (avvocato Alessandro Botto) annullando la richiesta di maxicondanna al risarcimento del danno in favore della Sacra (che deve anche pagare le spese legali). Sull’annosa questione dell’impianto a biogas di Origlio, insomma, i giudici dell'ultimo grado avevano dato ragione a Comune e Provincia ribaltando l’ultima sentenza del Tar che disponeva - per le amministrazioni chiamate in causa - Comune di Capalbio e Provincia di Grosseto - un milionario rimborso dei danni. Ma se a questo punto gli enti avevano tirato una boccata d’ossigeno e la faccenda pareva un capitolo chiuso, si apre invece un nuovo scenario perché Sacra ha deciso di tentare un’ultima strada. Quella del ricorso amministrativo “per revocazione” per il quale la società si è affidata agli studi dell’avvocato Gracili di Firenze e di Angelo Clarizia di Roma. Il Comune di Capalbio, da parte sua, ha affidato l’incarico all’avvocato grossetano Alessandro Antichi. «Il ricorso per revocazione - spiega Antichi - è un mezzo straordinario di impugnazione che si fonda sull’affermazione di un errore revocatorio, dunque un errore di fatto e non di giudizio». Da parte di Sacra, secondo Antichi, si tratterebbe di «una mossa estrema e, ad avviso del Comune di Capalbio, del tutto priva di prospettive. Un modo - spiega il legale - per mantenere in piedi una questione ormai chiusa deducendo che la sentenza del Consiglio di Stato sia sbagliata perché tiene conto di fatti che sarebbero inesistenti». In particolare il fatto che nel progetto originario «non era previsto il sistema di smaltimento dei residui della digestione del digestato». Sul fronte opposto, non è stato possibile avere informazioni dalla società. Contattato a Roma per telefono, l’avvocato Clarizia - che assiste Sacra - ha risposto di non voler rilasciare alcun commento.
<< Back
The Firm

For over thirty years Antichi Law Firm is a point of reference for anyone who wants to argue his case before Justices, reports in civil and commercial affairs, in relations with public administrations, in defense of their rights and interests.

The....

MORE
Publications

Dalla mediazione all' arbitrato amministrato
Tesi dell' Avv. Alessandro Antichi 
Salvataggio delle Banche in Europa Gestione Transfrontaliera delle crisi

MORE
Alessandro Antichi (Grosseto, May 14, 1958) obtained his Laurea Magistrale in Civil Law, with honors (110/110 cum laude), from University of Siena in March 30, 1982.He received......read more
Giovanni Niccolò Antichi (Grosseto, July 25, 1988) is a graduate in Corporate Law at Luiss Guido Carli University in Rome (110/110 Summa cum Laude and Special Acknowledgement)......read more
Michele Pelosi (Grosseto, November 27, 1972), graduated in Law at the University of Siena in December 4, 1998 with a thesis on Criminal Law. He qualified to practice law in the......read more
Federica de Silva (Venice, June 28, 1981) is a graduate in Law from the University of Padova in 2006 with a thesis in Commercial Criminal Law. She qualified to practice law in the Court......read more