Il mondo è tutto ciò che accade
(Ludwig Wittgenstein)
ita | eng
Area Clienti
Biogas - via i sigilli dall'impianto - Dissequestro al Camone
Date: 19/10/2014
La Nazione - SMONTATO sostanzialmente il castello accusatorio nei confronti della Cinigiano Agri Power Plus e, soprattutto, dissequestrato l'impianto a biogas che si trova in località Camone, sul territorio comunale di Cinigiano. E' quanto deciso dal Tribunale del Riesame di Grosseto, composto dai giudici Giovanni Puliatti, Giovanni Muscogiuri e Sergio Compagnucci. Al Tribunale aveva proposto impugnazione del decreto di sequestro la società, assistita dall'avvocato Alessandro Antichi. Sequestro che era stato emesso il 26 settembre scorso ed eseguito contestualmente dagli agenti della Forestale e dalla Digos. Provvedimento a corredo di pesantissime accuse nei confronti della Cinigiano Agri Power Plus; di Marzio Scheggi, che ne era stato presidente fino al 24 ottobre 2013, di Andrea Salzillo, quale direttore dei lavori e responsabile dell'impianto a biogas e di Giovanni Di Meo, quale amministratore delegato della Cinigiano Agri Power Plus dal 21 settembre 2012.
LE CONTESTAZIONI sollevate dall'avvocato Antichi alle accuse della procura hanno trovato sostanziale accoglimento da parte dei giudici del Riesame che hanno ritenuto come la «falsità nella dichiarazione di entrata in esercizio dell'impianto, appare destituita di fondamento, perché dagli atti amministrativi — scrivono i giudici — risulta come la società proprietaria dell'impianto lo abbia realizzato nei tempi e secondo le modalità prescritte dai presupposti provvedimenti dell'amministrazione provinciale». Inoltre, secondo quanto recuperato tra la documentazione di Enel Distribuzione è «comprovata la veridicità della dichiarazione presentata alla Gse il 15 aprile 2013». In questo caso, inoltre, l'azienda ha prodotto agli atti la dichiarazione dell'installazione degli allacciamenti per la fornitura di energia elettrica. Fondamentale la distinzione che ha fatto la difesa, e accolta dai giudici del Riesame, tra l'«entrata in esercizio» (quando si effettua il primo funzionamento) e l'«entrata in esercizio commerciale». In base a questa distinzione i giudici non hanno rilevato la falsità ideologica contestata. Quindi dissequestro e atti rinviati al pm.
<< Back
The Firm

For over thirty years Antichi Law Firm is a point of reference for anyone who wants to argue his case before Justices, reports in civil and commercial affairs, in relations with public administrations, in defense of their rights and interests.

The....

MORE
Publications

Dalla mediazione all' arbitrato amministrato
Tesi dell' Avv. Alessandro Antichi 
Salvataggio delle Banche in Europa Gestione Transfrontaliera delle crisi

MORE
Alessandro Antichi (Grosseto, May 14, 1958) obtained his Laurea Magistrale in Civil Law, with honors (110/110 cum laude), from University of Siena in March 30, 1982.He received......read more
Giovanni Niccolò Antichi (Grosseto, July 25, 1988) is a graduate in Corporate Law at Luiss Guido Carli University in Rome (110/110 Summa cum Laude and Special Acknowledgement)......read more
Michele Pelosi (Grosseto, November 27, 1972), graduated in Law at the University of Siena in December 4, 1998 with a thesis on Criminal Law. He qualified to practice law in the......read more
Federica de Silva (Venice, June 28, 1981) is a graduate in Law from the University of Padova in 2006 with a thesis in Commercial Criminal Law. She qualified to practice law in the Court......read more