Il mondo è tutto ciò che accade
(Ludwig Wittgenstein)
ita | eng
Area Clienti
Licenziata, il giudice la fa riassumere
Date: 10/05/2014
C’È VOLUTA la Corte di Appello, ma da ieri il licenziamento di Anna Maria Gaudino, 44 anni, dipendente della società Datacompany, che all’epoca dei fatti era responsabile dei dipendenti del callcenter di Castel del Piano che lavora per Acquedotto del Fiora, è nullo. Non solo. I tre giudici dellasezione lavoro della Corte di Appello hanno ordinato anche l’immediato reintegro sul posto di lavoro della Gaudino, con conseguente obbligo per la società di pagarle tutte le mensilità dal momento del licenziamento avvenuto il 2 maggio del 2012 compresi gli oneri previdenziali e dipagare pure le spese legali sostenute dalla ricorrente. Verrebbe dacommentare una vittoria «con for-mula piena».

LA BATTAGLIA della quarantaquattrenne, che nel percorsogiudiziario è stata assistita dall’avvocato Alessandro Antichi, è iniziata ben prima del licenziamento. A febbraio 2012 la donna lavorava per la Datacompany da circa quattro anni, le viene chiesto di accettare una riduzione dello stipendio per passare a una forma più flessibile. In sostanza con diverse centinaia di euro in meno in busta paga. La donna, che fino ad allora aveva gestito un nutrito gruppo di dipendenti del call center, non accetta. Inizia così una specie di trattativa che si è ben presto trasformata in braccio di ferro tra la donna che non ne vuol sapere di accettare e l’azienda che alla fine, dopo momenti di tensione e di convincimento anche con metodi poco ortodossi, licenzia la Gaudino per «riduzione di personale». In realtà il suo incarico sarà poi assegnato ad altre persone. E’ su questo che l’avvocato Antichi ha basato prima la causa al tribu-nale di Grosseto e poi alla Corte di Appello di Firenze, convinto che il licenziamento fosse «nulloperché discriminatorio». E proprio così ha sentenziato ieri la Corte di Appello, dopo il tentativo di conciliazione tra le parti andato a vuoto nell’udienza di martedì scorso.

«L’AZIENDA non può investire su una persona che per parlarci ha bisogno dell’avvocato»: è solouno stralcio delle numerose conversazioni telefoniche che la Gaudino ha registrato con una consulente esterna di Datacompany che cercava di «ricondurla alla ragione» e che sono state riportate nella sentenza di ieri. Ed ancora «Io vorrei sapere? Quando hai vinto cosa pensi di rimanere? Nel tuo posto?» le chiede ancora la consulente al telefono. E la donna replica «Mi licenzi?». «No, ti licenzio prima», risponde la consulente.
<< Back

Download

antichi 1 e 2.pdf (308.16 KB)

The Firm

For over thirty years Antichi Law Firm is a point of reference for anyone who wants to argue his case before Justices, reports in civil and commercial affairs, in relations with public administrations, in defense of their rights and interests.

The....

MORE
Publications

Dalla mediazione all' arbitrato amministrato
Tesi dell' Avv. Alessandro Antichi 
Salvataggio delle Banche in Europa Gestione Transfrontaliera delle crisi

MORE
Alessandro Antichi (Grosseto, May 14, 1958) obtained his Laurea Magistrale in Civil Law, with honors (110/110 cum laude), from University of Siena in March 30, 1982.He received......read more
Giovanni Niccolò Antichi (Grosseto, July 25, 1988) is a graduate in Corporate Law at Luiss Guido Carli University in Rome (110/110 Summa cum Laude and Special Acknowledgement)......read more
Michele Pelosi (Grosseto, November 27, 1972), graduated in Law at the University of Siena in December 4, 1998 with a thesis on Criminal Law. He qualified to practice law in the......read more
Federica de Silva (Venice, June 28, 1981) is a graduate in Law from the University of Padova in 2006 with a thesis in Commercial Criminal Law. She qualified to practice law in the Court......read more